Archivi categoria: Body and Soul

Fighting back tears

tears

Mi è sempre piaciuta questa espressione inglese.

Perché racconta molto bene la lotta per trattenere le lacrime, una situazione in cui mi trovo spesso. In effetti sono una frignona e basta poco a farmi piangere.

Piango per tristezza
Piango per gioia
Piango per le ansie
Piango per i sollievi
Piango con l’orchestra
Piango col violoncello
Piango ascoltando i cori
Piango ascoltando i silenzi emozionati
Piango quando vedo piangere
Piango anche quando vedo ridere, a volte

Insomma, piango sempre.

E non mi sento meno forte per questo.

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Animali di casa

Mia nonna paterna era un gatto
mia nonna materna, una tartaruga

Contrassegnato da tag ,

Che ci posso fare?

Joyce's Ulysses manuscript

Fin da bambina sogno di scrivere un romanzo. Di quelli lunghi, complessi, appassionanti, coinvolgenti che mi sono sempre piaciuti tanto. Ma non finisco mai quello che inizio, e questa consapevolezza mi ha impedito persino di cominciare.

E se scrivessi un romanzo che comincia dalla fine? O, meglio, se ne scrivessi solo la fine? Certo, si perderebbero in un colpo solo la lunghezza, la complessità, la passione e il coinvolgimento…

Ma che ci posso fare? Io non sono mica una scrittrice.

Contrassegnato da tag , ,

Cominciare bene

Una delle mie poesie preferite. Mi pare un bel modo di cominciare la prima settimana vera dell’anno.

 

so much depends
upon
a red wheel
barrow
glazed with rain
water
beside the white
chickens

Contrassegnato da tag , ,

Farsi cazziare persino dalle macchine

Coltivo i miei sensi di colpa con la cura di un appassionato di orchidee: li nutro, li faccio crescere e fiorire e persino riprodurre con gemmazioni e talee o  addirittura creo nuovi ibridi.
Non dovrei stupirmi quindi se i motivi per averne  di nuovi non mi mancano. Il più recente è il Test del corpo di Wii Fit Plus. Non
salto un giorno e se ho messo su anche un solo etto, lei mi rimprovera e io mi sento una merda. Per non dire della mia età Wii Fit… se risulta più alta della mia età effettiva, mi sento addosso i sintomi della senilità per tutto il giorno.
E dire che basterebbe così poco. Evitare di usarla.

Contrassegnato da tag , ,

Colleziono parole

parole parole parole

È una vita che metto da parte parole.

Alcune le uso subito, altre le conservo per momenti migliori.
Alcune le tengo a portata di mano, altre le metto in cassaforte.
Alcune non vedo l’ora di regalarle, altre le custodisco gelosamente.
Alcune le coloro vivaci, altre le lascio nero su bianco.
Alcune le traduco in italiano, altre le lascio come le ho trovate.
Alcune le pronuncio, altre le lascio al loro eloquente silenzio.
Alcune le smonto e ne cerco l’anatomia, altre sono idoli intoccabili.
Alcune sono di carta, altre d’aria.
Alcune sono virtuali, altre di pietra.
Alcune so leggerle, altre solo guardarle.

Ma tutte, tutte, sono la mia ricchezza.

Contrassegnato da tag , ,

Облако в штанах

(a spolverare i libri si ritrovano sempre parole amate)

Contrassegnato da tag , ,

E poi…

E poi arriva quel momento che non sono più giorni ma ore.
E non migliora.
Anzi, si dilata il tempo delle elucubrazioni e degli “e se”.

 

Non risolve i problemi, ma…

Swimming is one of the best things in my life. It has never solved any problems, but it has done no harm, and nothing has ever ruined it for me. Swimming. (Murakami Haruki)

Contrassegnato da tag , , ,
Annunci